Analisi di Ematologia e Coagulazione

L'area della ematologia consiste nella valutazione della composizione fisiologica del sangue e delle eventuali patologie ad esso legate. La coagulazione del sangue è un processo complesso che coinvolge un elevato numero di fattori della coagulazione. Ciascun fattore può essere valutato mediante l’esecuzione di uno o più test. La carenza sia funzionale che quantitativa dei fattori della coagulazione comporta l’incapacità di formare i coaguli sanguigni e, di conseguenza, la presenza di frequenti episodi emorragici.

 

Le analisi di ematologia e coagulazione consentono di risalire alle cause degli episodi emorragici e di valutare il trattamento migliore. Le persone affette da sindromi emorragiche possiedono quantità insufficienti di piastrine o di fattori della coagulazione, o con funzionalità alterata. È possibile misurare nove fattori della coagulazione. Queste proteine prendono il nome di “fattore” seguito da un numeri romani, anche se spesso vengono chiamate con un nome specifico. La presenza di scarse quantità di uno di questi fattori o la presenza di fattori con funzionalità alterata, può determinare la comparsa di sindromi emorragiche.

 

  • Emocromo con formula

  • Conta reticolociti

  • Gruppo sanguigno e fattore RH

  • Test di Coombs diretto

  • Test di Coombs indiretto

  • Antitrombina III

  • Fibrinogeno 

  • Proteina C coagulativa

  • Proteina S coagulativa

  • Tempo di protrombina PT e INR

  • Tempo parziale di trombolpastina PTT